Palazzo Minoriti


Palazzo Minoriti, sede della Provincia Regionale di Catania.

 
Superando i "Quattro Canti", angolo con via San Giuliano, è possibile ammirare, sulla sinistra, il Palazzo Minoriti, sede della Provincia Regionale di Catania.
 Il Palazzo Minoriti è un ex convento, sede di frati minoriti, e fu costruto attorno al '700 per opera dell'architetto Francesco Battaglia. Si tratta di una ricostruzione, poichè la struttura originale andò distrutta durante il terremoto del 1693. Di tardo stile barocco, il palazzo presenta colonne ed archi che abbelliscono la facciata su via Etnea.
 L'ingresso nell'ampio cortile, con chiostro, fu ideato dagli architetti Giuseppe Lanzerotti e Francesco Fichera, e si apre su via Prefettura (chiamata così poichè un'ala dell'edificio fu ceduta al prefetto dall'amministrazione comunale fino al 1937). Il piano centrale del palazzo ospita l'archivio storico, la biblioteca e la Galleria dei ritratti dei Presidenti della Provincia dall'Unità d'Italia fino ai giorni nostri. Dalla Galleria si arriva alla Sala del Gonfalone, in cui è possibile ammirare uno stemma con scudo araldico autorizzato nel 1883 dall'allora re d'Italia Umberto I di Savoia. Un'altra Galleria importante, sempre ospitata all'interno del palazzo, è quella dell'Etna, che possiede una ricchissima collezione di stampe antiche riproducenti il vulcano che, con la sua maestosità, domina la città di Catania.
 
Fonte: turismoct.myhostingweb.com
 

    


Per raggiungere Palazzo Tezzano da Palazzo Speciale basterà percorrere via Zurria fino ad arrivare in via Castello, da lì proseguire fino ad arrivare in via Cardinale Dusmet, sarete giunti a piazza Duomo ed attraversando Porta Uzeda proseguire dritto su via Etnea, troverete la destinazione una volta giungi all’incrocio “i Quattro Canti” sulla sinistra.
 
 

Raggiungi Palazzo Minoriti da Palazzo Speciale 




Newsletter

Non esitate a contattarci per qualsiasi informazione